Giornalista professionista

Giornalista professionista
VANESSA QUINTO, GIORNALISTA PROFESSIONISTA. Web editor del sito del Tg1.

giovedì 10 luglio 2014

Alla scoperta di un "tesoro"

La prima vota che sono stata a Matera sono stata colta dalla sindrome di Stendhal: affacciarsi sui Sassi, resi rosa dal tramonto e immersi in un'amtosfera mistica, in cui il tempo sembra fermo, non può che commuovere ed emozionare.
E' stato quindi fantastico ricevere l'invito, da parte del direttore di Rai Basilicata, a partecipare al corso di formazione per giornalisti  “Comunicare l'ambiente e i Beni Culturali”.
Il corso, organizzato da Rai Basilicata e dall’Università degli Studi della Basilicata, in collaborazione con la Fondazione Enrico Mattei e l’Ordine dei Giornalisti, ha affrontato, nelle diverse sfaccettature, il controverso tema del turismo contrapposto alla conservazione: come coniugare la promozione dei beni culturali e ambientali, garantendone la tutela?
Ero in compagnia di colleghi provenienti da tutta Italia e siamo stati coinvolti in lezioni frontali, tavole rotonde ed escursioni in diverse aree della Basilicata. I temi sono stati molteplici: dalla legislazione sul patrimonio culturale, al restauro; dalla conservazione dei beni archeologici e architettonici, all’ etica e deontologia della comunicazione.
“Oggi è più che mai necessario valorizzare l’attività e le energie, così come bisogna fare per la Basilicata e per il suo patrimonio ambientale, artistico e culturale. Lo sforzo principale è quello di mettere in campo ogni possibile azione per portare all’esterno queste peculiarità. Ed è in questo senso che ha un valore particolare questo corso",  ha detto il Rettore dell’Unibas, Aurelia Sole.
Sono stata emozionata e contenta di scoprire e visitare una terra tanto accogliente, per altro candidata a "Capitale della cultura 2019".

Servizi del Tg2 su questa esperienza:


Il corso


Matera
Matera


Chiesa Rupestre

Il valore della tradizione: La festa della Bruna
L'hotel che ci ha ospitato
Vista dall'albergo


Tavola Rotonda

Tavola Rotonda

Lezioni all'UniBas
Lezioni all'UniBas

Lezioni all'UniBas

Lezioni all'UniBas

Con il direttore Rai Basilicata, Fausto Taverniti
Affaccio su Matera

Matera by night

Matera by night

Il valore della tradizione: La festa della Bruna
Il valore della tradizione: La festa della Bruna

Scavi di Metaponto
La nostra visita a Metaponto ripresa da droni


Cena sociale

Location della cena di gala





mercoledì 9 luglio 2014

"Un sole che splende per me"

Certo: è una frase della canzone "Almeno tu nell' universo". Ma è anche il titolo dell' appendice (o bonus track, come la chiama l'autore) dell'ultimo romanzo di Riccardo Bruni che sono stata chiamata a presentare:  "Nessun dolore".

Riccardo è un collega de "La Nazione", ma anche uno scrittore di successo. E' stato l'autore dell' e-book più scaricato del 2013: "Zone d'ombra" e anche questo suo ultimo lavoro, prima di nascere in versione cartacea, è stato prima un e-book di successo.


“Nessun dolore” è un noir ben scritto che, attingendo a varie forme stilistiche, citazioni musicali e al linguaggio della cronaca, racconta il malcostume imperante. Parla di come politica e interessi economici personali finiscano con il coincidere e di come sia semplice oltrepassare il confine fra legalità e criminalità.
Qui non ci sono personaggi positivi: tutti hanno qualcosa da nascondere e tutti sono, in qualche modo, colpevoli. Resta da scoprire se ci sia una possibilità di redenzione o solo una punizione da scontare.
E, come suggerisce il titolo, c'è anche una notevole "colonna sonora".

Orbetello, giugno 2014:

































Incursione ne "El País"

Lo spagnolo: mia grandissima passione.
Ho iniziato a studiarlo all'istituto Cervantes  http://roma.cervantes.es/it/default.shtm nel 2007 e nel 2009 ho conseguito il "Dele C"! 

Mai più credevo di poter arrivare a tanto! Sono follemente innamorata della lingua, del Paese, della gente... ma purtroppo, nel quotidiano, non ho l'opportunità di alimentare questa mia passione così, a giugno 2014, cerco un blog del País per mettermi alla prova e provare a pubblicare qualcosa ;-)
Poco importa se l'unico blog "open-source", appartenente al País, che trovo parli di erotismo: il mio obiettivo è scrivere e pubblicare in spagnolo per loro!

Anzi, mi pongo un secondo obiettivo: creare ad arte un testo che riesca ad essere pubblicato pur non essendo propriamente erotico (non avrei saputo che scrivere...) e che magari crei un po' di polemica tra gli utenti...

Goal!!! Scrivo di uomini "alfa", di conquistatori seriali. Attingo un po' dalla vita vera e molto dai centnaia di corsi trovati sul web su come trasformarsi da "Paperino" in "American Gigolò". Capisco che il tema attrae, infilo una serie di clichè e "puff"! Appaio sul País seguita da 118 "mi piace"  e 40 commenti ;-)